"YogaIn": portale web di divulgazione, pratica ed insegnamento dello Yoga.

Sin dal principio tutti gli esseri sono divini.
È come l'acqua ed il ghiaccio: senza acqua non c'è ghiaccio,
al di fuori degli esseri viventi non ci sono esseri divini.
Non sapendo che è vicino lo si cerca lontano.
CHE PECCATO!
È come essere nell'acqua e lamentarsi per la sete,
è come il bambino di una casa ricca che si è perso tra i poveri.
La causa del nostro vagabondare attraverso i sei mondi
è che viviamo nell'oscuro sentiero dell'ignoranza.
Di oscuro sentiero in oscuro sentiero,
quando sfuggiremo al binomio nascita-morte?
Il Paradiso della Terra Pura non è lontano.
Quanto più colui che si rivolge all'interno
e conferma direttamente la propria natura,
tanto più ha trasceso le parole vane.
La soglia si schiude, la causa e l'effetto sono un'unica cosa;
che vada o che ritorni, egli è sempre a casa,
che canti o che danzi, tutto è la voce della verità
Ampio è il cielo dello sconfinato Samadhi,
raggiante la luna piena della saggezza con i suoi quattro pilastri.
Cosa resta da vedere?
Il Nirvana è chiaro davanti a lui,
proprio questo luogo, proprio questo momento è il Paradiso del Loto,
proprio questo corpo è il Divino
_________________________________________________